Visura Planimetrica

Per accedere al servizio di Visura planimetrica, una volta entrati in SISTER, è necessario selezionare Presentazione documenti e successivamente Visura Planimetrica.

Schermo di riferimento delle funzioni di Presentazione documenti

Il servizio di Visura planimetrica telematica è consentito solo a scopo di produrre aggiornamenti negli atti catastali relativi all'immobile indicato, come da provvedimento direttoriale. del 16 dicembre 2010 - art. 3. Al riguardo, il professionista nella domanda ne deve fare specifica dichiarazione:

  • soggetti abilitati alla presentazione telematica degli Atti tecnici di aggiornamento del catasto edilizio urbano di cui all’art. 1, comma 374, della legge 30 dicembre 2004, n. 311;
  • Notai;
  • segretari o delegati della Pubblica Amministrazione abilitati all’utilizzo delle procedure telematiche di cui all’art. 3-bis del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 463.

La funzione consente di richiedere telematicamente le planimetrie catastali delle unità immobiliari urbane ad esclusione di quelle relative alle categorie:

  • B3 (prigioni e riformatori);
  • D5 (istituti di credito, cambio ed assicurazione);
  • E5 (fabbricati costituenti fortificazioni e loro dipendenze);
  • zone riservate, come obiettivi sensibili per la sicurezza dello Stato e quelle comunque sottratte alla consultazione.

Non sono, altresì, utilizzabili le planimetrie dichiarate non conformi dagli Uffici, in quanto non redatte sulla base delle regole catastali.

I dati delle planimetrie sono disponibili presso gli archivi ottici degli Uffici Provinciali, quindi la richiesta del servizio telematico viene inoltrata agli uffici provinciali ed eseguita sui sistemi periferici.

In taluni casi l'immagine ottica della planimetria può risultare non disponibile.

Il servizio è erogato a titolo gratuito.

La consultazione telematica della planimetria avviene previa sottoscrizione, con firma digitale, di apposita richiesta dove il soggetto richiedente dichiara, ai sensi degli articoli 38, 47 e 76 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, di essere:

  • a) Professionista abilitato alla presentazione degli Atti di aggiornamento catastale, incaricato da parte di uno dei soggetti titolari di diritti reali sull’immobile, della redazione di Atti tecnici di aggiornamento del catasto edilizio urbano, ovvero di adempimenti connessi alla stipula di Atti concernenti l’immobile, nonché dall’Autorità Giudiziaria;
  • b) Notaio od altro Pubblico ufficiale incaricato della stipula di Atti concernenti l’immobile.

Per la richiesta della planimetria è obbligatorio indicare un soggetto intestatario dell’immobile.

La planimetria non viene rilasciata se il soggetto indicato nella richiesta non risulta intestatario dell’immobile ovvero se il Codice fiscale dell’intestatario non risulta validato in Anagrafe Tributaria.

È consentita la richiesta senza Codice fiscale del soggetto intestatario o con Codice fiscale non validato in Anagrafe Tributaria solo nel caso di incarico professionale dato da un soggetto in qualità di Erede.

Esprimi il tuo gradimento sui contenuti di questa pagina
                          


Invia il tuo commento - Attenzione: non verrà data risposta

Inserisci nel campo "Codice di sicurezza" i caratteri che vedi o che senti.
immagine del codice di sicurezza
 






RICHIEDI ASSISTENZA
 
Ingrandisce l'immagine